Svizzera, quarantena e Regioni italiane: a cosa prestare attenzione

La politica svizzera contro il Coronavirus “importato”, ovvero per impedire che chi si ammala all’estero possa contagiare altre persone, creando focolai, prevede la lista nera: chi vi fa rientro, è costretto a mettersi in quarantena.

Le autorità vanno avvisate entro due giorni dal rientro e bisogna isolarsi per 10 giorni, presso il proprio domicilio o un altro alloggio, da raggiungere appena arrivati. Un tampone negativo non esenta dalla quarantena.

Per chi la viola, le multe sono alte, sino a 10mila franchi.

Chi rientra nella lista nera?

Come vengono determinati i paesi a rischio? Essi devono avere almeno 60 contagiati su 100mila persone negli ultimi 14 giorni.

Ma come fare con le nazioni confinanti, dato che il Svizzera entrano ogni giorno numerosissimi frontalieri da Francia, Germania e ovviamente Italia? Si è deciso che non si chiederà la quarantena da chi rientra da zone confinanti, ma che i paesi confinanti verranno divisi in zone e che solo esse potranno essere sulla lista nera.

Paesi confinanti: non nazioni ma regioni sulla lista nera

Dunque, non l’Italia, ma alcune sue zone, come già successo con numerose regioni spagnole. E ora l’Ufficio Federale della Sanità ha inserito nella lista nera Liguria, Veneto, Campania e Sardegna.

Nessuno vieta di andarci, ma al rientro in Svizzera bisognerà osservare 10 giorni di quarantena. Dal punto di vista lavorativo, possono essere concordati come vacanze o congedi non pagati.

Ovviamente, a nessuno fa piacere essere nella lista nera, perchè significa che la maggior parte degli svizzeri, per non avere problemi, non si recheranno nelle regioni.

Zaia e Lambrenedetto sul Veneto in lista nera

Prima era insorta la Liguria, poi il Veneto: “qui si stanno penalizzando quattro regioni italiane senza nessun dato epidemiologico che vada in questa direzione”, ha tuonato Luca Zaia. Non approva provvedimenti che indichino un “tu sì, tu no” a livello di regioni, chiede l’intervento del Governo, e chiede notizie della situazione epidemiologica in Svizzera, che è comunque un paese da cui proviene una parte importante del turismo.

A rispondergli è Lambrenedetto XVI: gli svizzeri sono autonomi, sono di fatto extracomunitari, non facendo parte dell’UE, hanno una loro moneta, e dunque hanno preso questo provvedimento per salvaguardare il proprio turismo, proprio come fece l’Italia mettendo sulla lista nera Grecia, Spagna e Croazia, mete solitamente privilegiate dagli italiani.

Un provvedimento economico, secondo lo youtuber, di protezionismo interno. Ad ogni modo, chi vuole recarsi nelle quattro regioni citate, Veneto, Liguria, Campania e Sardegna, deve tener conto di dover fare la quarantena al rientro. La lista cambia comunque spesso, a secondo dell’andamento epidemiologico

#lambrenedettoxvi #vivereinsvizzera #coronavirus #veneto #liguria #campania #sardegna #lucazaia

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: