I settori con più possibilità in Ticino. Ma attenzione…

Non è tutto oro quel che luccica. Non si può venire in Ticino pensando di trovar lavoro senza offrire per contro delle capacità. Bisogna portare del valore aggiunto.

La realtà ticinese

Lambrenedetto XVI rimarca in un video girata a Paradiso il dettaglio: vanno messe, al servizio del nuovo paese, delle qualità e delle competenze.

Il costo della vita, basti pensare alla cassa malati, è alto. Si tratta di un paradiso per tutto quanto riguarda il welfare, dalle scuole alla sicurezza, dalle strade alla gestione.

Le difficoltà

Se si pensa al Ticino (che non è la Svizzera Interna), però, la disoccupazione c’è ed è attorno al 4%. Lambrenedetto snocciola qualche cifra, citando 19mila persone tra disoccupazione e assistenza. Poi c’è la tematica frontalieri, che sono veramente tanti nel Cantone e sovente vengono assunti da ditte di proprietari italiani. Per loro, uno stipendio ticinese permette certamente una bella vita. Per i ticinesi, non sempre. Negli stage i neolaureati non sono coperti d’oro, per citare un altro esempio, così come esistono difficoltà per chi ha oltre 50 anni e perde il lavoro.

I settori dove cercare

Un settore florido è l’edilizia, dato che si costruisce parecchio. Infatti i settori dove si ricerca maggiormente personale qualificato (mai dimenticare questo aggettivo se si vuole lavorare in Svizzera) come carpentieri del legno e del metallo, falegnami, fabbri, muratori, così come operai per le fabbriche.

Ci sono ottime possibilità di trovare lavoro in settori riguardanti la cura della persona, come autista, custode, segreteria, pulizia, baby sitting, badanti, cuochi, commessi, magazzinieri.

Per chi ha conoscenze avanzate, sono ricercati profili elevati come ingegneri informatici e sviluppatori di software, professionisti che sappiano mettersi al servizio di un paese che punta molto sulla ricerca scientifica.

Non si può tacere che il settore sociosanitario ticinese dipenda parecchio dalla manodopera italiana, come il Coronavirus ha dimostrato con forza, per cui anche questo è un ambito in cui chi ha le capacità può inserirsi.

Quanto si può guadagnare? Il distinguo va fatto tra frontalieri e residenti, perché se per i primi uno stipendio anche di 3’000 franchi permette una buona vita, lo stesso non vale per il secondo. E non si può tacere il fatto che questa realtà ha spesso portato a un gioco al ribasso dei prezzi.

Fare il frontaliere?

Meglio, quindi, fare il frontaliere? Il nostro sito è convinto dei vantaggi e dei pro di trasferirsi in Svizzera, però esamineremo la questione di chi si sposta per lavoro da una nazione all’altra nei prossimi articoli.

E voi cosa ne pensate? Avete domande?

#lambrenedettoxvi #lavorareinsvizzera #lavorareinticino

3 pensieri riguardo “I settori con più possibilità in Ticino. Ma attenzione…

  1. Ho una domanda. Io ad esempio abito in Lombardia,zona Lecchese. Se mando il cv dall’Italia, ho la possibilità di essere chiamato da qualche azienda? Oppure vi è la necessità di essere in loco? Perchè da quello che ho letto su internet, cercano prevalentemente chi è gia sul posto, quindi residente in svizzera.
    Ps Mi sono diplomato nel 2015 come Ragioniere, ma da allora ho prevalentemente lavorato come Operaio, anche se in maniera discontinua. Per questo mi sto informando a 360° per la Svizzera, per avere una situazione lavorativa piu’ tranquilla. Magari iniziando dal Ticino, e se poi se ci sono altre possibilità, a spostarmi anche in altri cantoni (lingue permettendo, che gia’ ho preso in preventivo di approfondire lo studio).
    Attendo gentilmente un vostro parere. Buona giornata.

    1. Buongiorno! Non è semplice trovare lavoro al giorno d’oggi, però se le sue competenze possono rispondere a delle esigenze del mercato, si deve provare! Può benissimo inviare dei cv, più di 70mila persone sono frontaliere in Ticino. Potrebbe specificare di avere come progetto il trasferimento in Svizzera. In bocca al lupo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: